Cover Me è un contest musicale organizzato da Noi & Springsteen, attivissimo fanclub di Bruce Springsteen con sede a Bergamo. Guidato dall’appassionato Alberto Lanfranchi, il sodalizio propone un contest nel quale cantanti e band reinterpretano canzoni di Bruce Springsteen. Arrivato alla sua quinta edizione, Cover Me quest’anno ha visto la partecipazione di 40 band e artisti. 20 di questi hanno passato il primo step, grazie al voto di una giuria formata da personaggi di grande spessore, legati a diverso titolo al settore musicale. Ora tocca al pubblico votare online, per definire la griglia dei 10 finalisti che concorreranno alla finalissima del 14 luglio presso il Parco Sant’Agostino di Bergamo. Puoi esprimere il tuo voto entro il 30 giugno 2024. Gli articoli “Cover Me 2024, vota i finalisti” ti presentano le cover ancora in gara.

 

Le mie mini-recensioni e il tuo voto

In ogni articolo troverai una mini-recensione del brano con il link al sito di Noi & Springsteen, dove potrai ascoltare il brano e esprimere il tuo voto. Puoi votare più di una canzone, anche tutte, con un voto che va da 1 a 5. Troverai anche un link per l’ascolto della versione originale di Bruce Springsteen e un link che ti rimanda alla traduzione del testo, se vuoi (ri)leggerlo. La cover di oggi è American Skin (41 Shots) di Simone Bertanza.

17 – Simone Bertanza – American Skin (41 Shots)

Scritta in occasione dell’uccisione del ragazzo afroamericano Amadou Diallo con 41 colpi da parte della polizia, American Skin (41 Shots) è stata poi inserita da Springsteen nell’album High Hopes del 2014. Se la versione di Bruce è molto lunga e presenta arrangiamenti musicali complessi e dinamici, Simone Bertanza offre una versione che ne conserva coraggiosamente la lunghezza, considerando che si tratta di un’interpretazione acustica da one man band. Dotato di un’ottima tecnica chitarristica, sia nelle fasi di arpeggio sia nelle parti a pennata piena, il giovanissimo cantautore di Salò canta con voce pulita ma intensa. Per dotare di dinamica la sua lunga versione Bertanza alterna momenti di tocco delicato sulla chitarra a fasi ritmiche più intense, in alcuni momenti accompagnate dal kickdrum, ossia dal battito del piede amplificato a terra.

 

Ascolta e vota la Cover

 

Ascolta l’originale di Bruce Springsteen

 

La traduzione di American Skin (41Shots)

 

Dario Migliorini

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social

 

Condividi questo articolo