Home » Blog Le Perle » Traduzione Canzoni » Traduzione Black Cowboys, Bruce Springsteen

Traduzione Black Cowboys, Bruce Springsteen

Aggiornato il 12 Giu, 2023 | Words and Music |

Traduzione di BLACK COWBOYS (Bruce Springsteen)

 

Leggi la mia presentazione di BRUCE SPRINGSTEEN

COWBOY NERI

 

Il campo di gioco di Rainey William erano le strade di Mott Haven

Dove correva fra candele che si scioglievano e corone di fiori

Nomi e fotografie di giovani volti di colore

La cui morte e il cui sangue hanno consacrato quei posti

La madre di Rainey diceva “Rainey, stai con me

Perché sei la mia benedizione, il mio orgoglio

È il tuo amore a tenere viva la mia anima

Voglio che torni a casa da scuola e resti a casa”

 

Rainey faceva i compiti, poi metteva via i libri

C’era un canale che trasmetteva un film western tutti i giorni

Lynette gli portava a casa libri sui cowboy neri

Delle zone dell’Oklahoma e le guide dei Seminole che combattevano

Le tribù delle Grandi Pianure

Arrivò l’estate e le giornate si allungarono

Rainey faceva ancora affidamento sul sorriso di sua madre

Alla fine di ogni giorno si faceva strada fra proiettili vaganti

Verso il calore delle sue braccia

 

Arrivò l’autunno e la pioggia allagò le case

Nella valle di Ezechiele dalle ossa secche

Cadde copiosa e scura sul terreno

Cadde senza emettere un suono

Lynette si legò a un tizio il cui business era sul boulevard

Il suo sorriso rimaneva fisso in quel volto che non abbassava mai la guardia

Nascondeva i suoi segreti tra i tubi del lavandino in cucina

Di giorno, dietro le tende tirate, dormiva nel letto di Lynette

 

Così lei si perse via nei giorni

Il sorriso da cui Rainey dipendeva si velò di polvere

Le braccia che lo stringevano non erano più il suo riparo

Di notte restava sdraiato con la testa premuta sul suo petto

Ascoltando i fantasmi nelle sue ossa

 

Rainey fece scivolare le mani fra i tubi in cucina

Prese cinquecento dollari da una borsa marrone

E se li infilò nella tasca della giacca

Restò in piedi vicino al letto di sua madre nel buio

Le accarezzò i capelli e le baciò gli occhi

 

Al tramonto Rainey camminò verso la stazione lungo strade di pietra

Il treno viaggiò attraverso la Pennsylvania e l’Ohio

Quel grosso treno strisciò tra le cittadine dell’Indiana

Mentre lui appoggiò la testa sul sedile e dormì

Si svegliò e le città lasciarono il posto a prati verdi e fangosi

Grano e cotone e un infinito niente nel mezzo

Sulle colline solcate dell’Oklahoma il sole rosso scivolò è se ne andò

La luna si alzò e spogliò la terra fino alle sue ossa

 

Leggi la mia presentazione di BRUCE SPRINGSTEEN

 

Dario Migliorini

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social!

 

Condividi questo articolo

Commenti Recenti

Seguimi sui Social

Coupe deVille

Recensioni Coupe DeVille

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *