Traduzione Brothers In Arms – Dire Straits

DIRE-STRAITS-BROTHERS-IN-ARMS
Scritto e pubblicato da

Dario Migliorini

BROTHERS IN ARMS (DIRE STRAITS) – TRADUZIONE CANZONE

 

FRATELLI D’ARMI

 

Queste montagne ammantate di nebbia

Ora sono una casa per me

Ma la mia casa è nelle pianure

E lo sarà sempre

Un giorno tornerete

Nelle vostre valli e nelle vostre fattorie

E non brucerete più

Per essere fratelli d’armi

 

Attraverso questi campi di distruzione

Battesimo del fuoco

Ho osservato tutta la vostra sofferenza

Quando le battaglie infuriavano davvero

E nonostante mi abbiano ferito così gravemente

Nella paura e nell’’agitazione

Non mi avete abbandonato

Miei fratelli d’armi

Ci sono tanti mondi differenti,

Tanti soli diversi.

Noi abbiamo un solo mondo

Ma viviamo in diversi.

Ora il sole è andato all’’inferno

E la luna sta salendo nel cielo

Lasciate che vi dica addio

Ogni uomo è destinato a morire

Ed è scritto nelle stelle e

In ogni linea sul vostro palmo della mano

Che siamo davvero folli a fare le guerre

Sulla pelle dei nostri fratelli d’armi

 

Dario Migliorini

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social!

 

 

 

dire straits brothers in arms traduzione

Condividi questo articolo

Categorie

Il mio Romanzo

Carrello

Commenti

Recensioni recenti

Dario Migliorini

Dario Migliorini

Autore

Mi presento… sono Dario Migliorini, un giovanotto del 1971 nato a Codogno e residente nel Basso Lodigiano. Convivo con Lara, ho una figlia, Elisa, e sono il primo di quattro fratelli. Mi sono laureato in Economia e Commercio e lavoro in banca, ma ho ereditato dal mio compianto papà Umberto la passione per la scrittura. Lui, oltre a essere uno storico amministratore locale, si era appassionato di storia lodigiana e aveva scritto diversi libri sull’argomento. Io, dopo la sua morte, ho curato la pubblicazione di due biografie: E Sono Solo Un Uomo (che racconta la vita del sacerdote missionario Don Mario Prandini) e Il Re Povero (che ripercorre tutto quello che mio padre ha combinato su questa terra). Dal 2008 presiedo anche un Centro Culturale che mio padre aveva fondato nel 1991 e che ora porta il suo nome

Potrebbero piacerti anche

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.