Home » Blog Le Perle » Traduzione Canzoni » Traduzione For What It’s Worth – Buffalo Springfield

Traduzione For What It’s Worth – Buffalo Springfield

Aggiornato il 26 Apr, 2021 | Words and Music |

Traduzione di FOR WHAT IT’S WORTH – Buffalo Springsteen

 

Leggi qui la mia recensione di FOR WHAT IT’S WORTH

 

PER QUELLO CHE VALE

 

Qui sta succedendo qualcosa

Ma cosa sia non è esattamente chiaro

C’è un uomo con un fucile laggiù

Che mi sta dicendo di stare attento

 

Penso che sia il momento di fermarsi, ragazzi, cos’è questo suono?

Guardate tutti, cosa sta succedendo?

 

Le linee della battaglia sono state tracciate

Nessuno ha ragione se tutti hanno torto

I giovani che esprimono la loro idea

Ottenendo così tanta resistenza da dietro

 

É il momento di fermarsi, ehi, cos’è questo suono?

Guardate tutti, cosa sta succedendo?

 

Che giornata campale per l’impeto

Un migliaio di persone nelle strade

Che cantano canzoni e portano cartelli

La maggior parte dice: “Viva la nostra parte”

 

Penso che sia il momento di fermarsi, ehi, cos’è questo suono?

Guardate tutti, cosa sta succedendo?

 

La paranoia colpisce duro

Striscerà dentro la tua vita

Inizia quando vivi sempre nella paura

Supera il limite e quegli uomini arrivano e ti portano via

 

È meglio fermarsi, ehi, cos’è questo suono?

Guardate tutti, cosa sta succedendo?

È meglio fermarsi, ehi, cos’è questo suono?

Guardate tutti, cosa sta succedendo?

È meglio fermarsi, ehi, cos’è questo suono?

Guardate tutti, cosa sta succedendo?

È meglio fermarsi, ehi, cos’è questo suono?

Guardate tutti, cosa sta succedendo?

 

Traduzione di Dario Migliorini

 

Leggi qui la mia recensione di FOR WHAT IT’S WORTH

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social!

 

Condividi questo articolo

Ho selezionato per te questi 2 articoli

Seguimi sui Social

Il mio Romanzo

Commenti

Recensioni recenti

Dario Migliorini

Dario Migliorini

Autore

Mi presento… sono Dario Migliorini, un giovanotto del 1971 nato a Codogno e residente nel Basso Lodigiano. Convivo con Lara, ho una figlia, Elisa, e sono il primo di quattro fratelli. Mi sono laureato in Economia e Commercio, ma ho ereditato dal mio compianto papà Umberto la passione per la scrittura. Lui, oltre a essere uno storico amministratore locale, si era appassionato di storia lodigiana e aveva scritto diversi libri sull’argomento. Io, dopo la sua morte, ho curato la pubblicazione di due biografie: E Sono Solo Un Uomo (che racconta la vita del sacerdote missionario Don Mario Prandini) e Il Re Povero (che ripercorre tutto quello che mio padre ha combinato su questa terra). Dal 2008 presiedo anche un Centro Culturale che mio padre aveva fondato nel 1991 e che ora porta il suo nome

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *