Traduzione – Growin’ Up – Bruce Springsteen

greetings from asbury park new jersey album bruce springsteen
Scritto e pubblicato da

Dario Migliorini

GROWIN’ UP – BRUCE SPRINGSTEEN – TRADUZIONE CANZONE

CRESCENDO

Beh, stavo immobile come un sasso a mezzanotte

Sospeso nel mio travestimento

Mi pettinavo i capelli fino a quando non erano a posto

E comandavo la brigata della notte

Ero aperto al dolore e attraversato dalla pioggia

E camminavo con una stampella storta

Vagavo tutto solo in una zona radioattiva

E ne sono uscito con l’anima incontaminata

 

Mi nascondevo nella rabbia confusa della folla

Ma quando mi dicevano “Siediti”, mi alzavo in piedi

Ooh-ooh, crescendo

 

La bandiera dei pirati sventolava dal mio albero maestro

Le mie vele ad ala erano spiegate una vicina all’altra

Ho avuto come prima compagna una laureata in jukebox

Non sapeva navigare ma sicuramente sapeva cantare

Decollai con un B-52 e li bombardai con il blues

Col carrello delle ruote che, ostinato, non usciva

Ho rotto tutte le regole, ho mitragliato la mia vecchia scuola

Mai una volta ho pensato di atterrare

 

Mi nascondevo nella rabbia confusa della folla

Ma quando dicevano “Torna giù”, mi ributtavo su

Ooh-ooh, crescendo

 

Mi sono preso un mese di vacanza nella stratosfera

E tu sai quanto sia difficile trattenere il respiro

Ho creduto di aver perso tutto quello che avevo sempre amato o temuto

Ero il ragazzino spaziale in uniforme

Beh, i miei piedi alla fine hanno toccato terra

Ma mi sono tenuto un piccolo posto carino sulle stelle

E giuro che ho trovato la chiave per l’universo nel motore di una vecchia auto parcheggiata

 

Mi sono nascosto nel grembo materno della folla

Ma quando mi hanno detto” Mettiti giù”, mi sono alzato

Ooh-ooh, crescendo

Ooh-ooh, crescendo

 

Traduzione di Dario Migliorini

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social!

 

Condividi questo articolo

Categorie

Il mio Romanzo

Carrello

Commenti

Recensioni recenti

Dario Migliorini

Dario Migliorini

Autore

Mi presento… sono Dario Migliorini, un giovanotto del 1971 nato a Codogno e residente nel Basso Lodigiano. Convivo con Lara, ho una figlia, Elisa, e sono il primo di quattro fratelli. Mi sono laureato in Economia e Commercio e lavoro in banca, ma ho ereditato dal mio compianto papà Umberto la passione per la scrittura. Lui, oltre a essere uno storico amministratore locale, si era appassionato di storia lodigiana e aveva scritto diversi libri sull’argomento. Io, dopo la sua morte, ho curato la pubblicazione di due biografie: E Sono Solo Un Uomo (che racconta la vita del sacerdote missionario Don Mario Prandini) e Il Re Povero (che ripercorre tutto quello che mio padre ha combinato su questa terra). Dal 2008 presiedo anche un Centro Culturale che mio padre aveva fondato nel 1991 e che ora porta il suo nome

Potrebbero piacerti anche

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.