Traduzione – I Wanna Marry You – Bruce Springsteen.

I-Wanna-Marry-You2
Scritto e pubblicato da

Dario Migliorini

  1. Home
  2. Blog Le Perle
  3. Traduzione Canzoni
  4. Traduzioni Bruce Springsteen
  5. Traduzione - I Wanna Marry You - Bruce Springsteen.

I Wanna Marry You – Bruce Springsteen – Traduzione canzone

 

VOGLIO SPOSARTI

 

Ti vedo camminare, piccola, giù per la strada

Mentre spingi quel passeggino davanti ai tuoi piedi

Vedo quel fiocco solitario tra i tuoi capelli

Dimmi che sono io l’uomo per il quale l’hai messo

Non sorridi mai, ragazza, non parli mai

Continui a passeggiare, una settimana dopo l’altra

Tirare su due bambini tutta sola in questo mondo sottosopra

Deve essere una vita triste per una ragazza che lavora

 

Ragazzina, voglio sposarti

Ragazzina, voglio sposarti

Dico davvero

Ragazzina, voglio sposarti

 

Ora piccola, non voglio tarparti le ali

Ma arriva un momento in cui due persone dovrebbero pensare a queste cose

Avere una casa e una famiglia

Affrontare le proprie responsabilità

Dicono che alla fine il vero amore prevale

Ma non sempre alla fine il vero amore è come nelle favole

Dirti che farò avverare tutti i tuoi sogni sarebbe sbagliato

Ma forse, cara, potrò aiutarli nel percorso

 

Ragazzina, voglio sposarti

Ragazzina, voglio sposarti

Dico sul serio

Ragazzina, voglio sposarti

 

Mio padre disse prima di morire

Che il vero amore era solo una bugia

Se n’è andato nella tomba col cuore spezzato

Una vita incompiuta indurisce un uomo

 

Oh, cara…

C’è qualcosa di allegro e qualcosa di triste

Nel desiderare qualcuno così ardentemente

Io porto il mio amore senza vergogna

Sarei orgoglioso se tu volessi portare il mio nome

 

Traduzione di Dario Migliorini

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social!

 

Condividi questo articolo

Categorie

Il mio Romanzo

Carrello

Commenti

Recensioni recenti

Dario Migliorini

Dario Migliorini

Autore

Mi presento… sono Dario Migliorini, un giovanotto del 1971 nato a Codogno e residente nel Basso Lodigiano. Convivo con Lara, ho una figlia, Elisa, e sono il primo di quattro fratelli. Mi sono laureato in Economia e Commercio e lavoro in banca, ma ho ereditato dal mio compianto papà Umberto la passione per la scrittura. Lui, oltre a essere uno storico amministratore locale, si era appassionato di storia lodigiana e aveva scritto diversi libri sull’argomento. Io, dopo la sua morte, ho curato la pubblicazione di due biografie: E Sono Solo Un Uomo (che racconta la vita del sacerdote missionario Don Mario Prandini) e Il Re Povero (che ripercorre tutto quello che mio padre ha combinato su questa terra). Dal 2008 presiedo anche un Centro Culturale che mio padre aveva fondato nel 1991 e che ora porta il suo nome

Potrebbero piacerti anche

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.