Traduzione Like a rolling stone – Bob Dylan

like a rolling stone
Scritto e pubblicato da

Dario Migliorini

LIKE A ROLLING STONE (BOB DYLAN) – TRADUZIONE CANZONE

COME UNA PIETRA CHE ROTOLA*

Una volta ti vestivi molto bene

Nei tuoi anni giovani buttavi una moneta ai barboni, non è vero?

Ti chiamavano e dicevano: “Stai in guardia, bambola, sei destinata a cadere”

Pensavi che volessero tutti prenderti in giro

Tu ci ridevi su

Con tutte le persone che frequentavi

Adesso non parli più a voce alta

Adesso non sembri più così orgogliosa

Di dover scroccare il tuo prossimo pasto

 

Come ci si sente?

Come ci si sente

Ad essere senza una casa

Come una completa sconosciuta

Come una pietra che rotola?

 

Sei andata nelle migliori scuole, vero, Signorina Solitudine?

Ma sai che ti ci sei solo ubriacata

Nessuno ti ha mai insegnato come vivere nella strada

E ora ti sei ritrovata a viverci

Dicevi che non ti saresti mai scesa a compromessi

Con il vagabondo misterioso, ma ora ti rendi conto

Che non ti sta fornendo nessun alibi

Mentre lo fissi nel vuoto dei suoi occhi

E gli domandi: “Troviamo un accordo?”

 

Come ci si sente?

Come ci si sente

Nello stare da soli

Senza una via verso casa

Come una completa sconosciuta

Come una pietra che rotola?

 

Non ti sei mai girata a guardare le smorfie

Dei giocolieri e dei pagliacci che facevano trucchi per te

Non hai mai capito che non è bello

Non dovresti permettere che siano gli altri a fare i tuoi passi

Giravi su una motocicletta cromata col tuo diplomato

Che portava in spalla un gatto siamese

Non è stata dura quando hai scoperto

Che lui non era davvero quello che sembrava

Dopo che ti aveva preso tutto quello che poteva rubarti

 

Come ci si sente?

Come ci si sente

Nello stare da soli

Senza una via verso casa

Come una completa sconosciuta

Come una pietra che rotola?

 

Ah, principessa sulla torre e tutta quella gente perbene

Che beve e pensa di avercela fatta

Scambiandosi regali preziosi

Ma tu fai meglio a prendere il tuo anello di diamanti, fai meglio ad impegnarlo

Ti divertiva tanto

Quel Napoleone vestito di stracci e il suo linguaggio

Vai da lui, ti chiama, non puoi rifiutare

Quando non hai niente, non hai niente da perdere

Ora sei invisibile, non hai segreti da nascondere

 

Come ci si sente?

Come ci si sente

Nello stare da soli

Senza una via verso casa

Come una completa sconosciuta

Come una pietra che rotola?

 

* Nello slang americano “rolling stone” è inteso come il “vagabondo”

 

Traduzione di Dario Migliorini

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social!

 

Condividi questo articolo

Categorie

Il mio Romanzo

Carrello

Commenti

Recensioni recenti

Dario Migliorini

Dario Migliorini

Autore

Mi presento… sono Dario Migliorini, un giovanotto del 1971 nato a Codogno e residente nel Basso Lodigiano. Convivo con Lara, ho una figlia, Elisa, e sono il primo di quattro fratelli. Mi sono laureato in Economia e Commercio e lavoro in banca, ma ho ereditato dal mio compianto papà Umberto la passione per la scrittura. Lui, oltre a essere uno storico amministratore locale, si era appassionato di storia lodigiana e aveva scritto diversi libri sull’argomento. Io, dopo la sua morte, ho curato la pubblicazione di due biografie: E Sono Solo Un Uomo (che racconta la vita del sacerdote missionario Don Mario Prandini) e Il Re Povero (che ripercorre tutto quello che mio padre ha combinato su questa terra). Dal 2008 presiedo anche un Centro Culturale che mio padre aveva fondato nel 1991 e che ora porta il suo nome

Potrebbero piacerti anche

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.