Home » Blog Le Perle » Traduzione Canzoni » Traduzione Moonlight Motel, Bruce Springsteen

Traduzione Moonlight Motel, Bruce Springsteen

Aggiornato il 1 Set, 2023 | Words and Music |

Traduzione Moonlight Motel, Bruce Springsteen

 

Leggi la mia presentazione di BRUCE SPRINGSTEEN

MOONLIGHT MOTEL

 

 

C’è un posto su un tratto di strada vuoto nel quale
Nessuno viaggia e nessuno va e
L’uomo alla reception dice che in questi giorni da quelle parti
Due giovani tizi potrebbero probabilmente alzarsi e sparire dentro
Lenzuola stropicciate, un’assonnata stanza che fa angolo
Nell’odore di muffa
Di fiori appassiti
E delle pigre ore pomeridiane
Al Moonlight Motel

Adesso la piscina è piena del nulla, profonda otto piedi
Ci sono denti di leone che crescono nelle crepe del cemento
Sulla rete metallica mezza arrugginita chiusa con una catena
C’è un cartello che dice: “Bambini stati attenti a come giocate”
Il sapore del tuo rossetto e i tuoi segreti sussurrati che ho promesso di non raccontare
Una pinta di birra mezza bevuta e il tuo respiro nel mio orecchio
Al Moonlight Motel

Beh, poi ci sono le bollette e i bambini, i bambini e le bollette
E il suono di un campanello
Lungo il fondovalle attraverso la zanzariera polverosa
Del Moonlight Motel

Ieri notte ti ho sognato, mio amore
E il vento è soffiato attraverso la finestra e ha mosso le coperte
Del mio letto solitario, mi sono svegliato per qualcosa che hai detto
Che è meglio aver amato, sì, è meglio aver amato
Mentre guidavo, c’era una brezza gelida
E le foglie tremavano nel cielo e cadevano
Su una strada così nera, mentre ho fatto retromarcia
Verso il Moonlight Motel

Era salita in auto e se n’era poi andata alla velocità di una vecchia canzone estiva
Nient’altro che un guscio vuoto
Sono arrivato e mi sono fermato nel mio vecchio posto

Ho tirato fuori una bottiglia di Jack dal sacchetto di carta
Ne ho versato un bicchierino per me e uno anche per te
Poi un altro bicchierino versato nel parcheggio
Al Moonlight Motel

 

Leggi la mia presentazione di BRUCE SPRINGSTEEN

 

Dario Migliorini

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social!

 

Condividi questo articolo
Tags#:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *