Traduzione – The Price You Pay – Bruce Springsteen

the-price-ypu-pay-traduzione
Scritto e pubblicato da

Dario Migliorini

THE PRICE YOU PAY – BRUCE SPRINGSTEEN – TRADUZIONE CANZONE

 

IL PREZZO DA PAGARE

 

Ti sei chiarita le idee, scegli l’opportunità da cogliere
Guidi fin dove l’autostrada finisce e inizia il deserto
Fuori in una strada aperta corri fino a quando è giorno
Impari a dormire la notte con il prezzo da pagare

Con le mani tenute alte hanno raggiunto i cieli aperti
E in un ultimo respiro hanno costruito le strade che hanno percorso fino alla loro morte
Continuando a guidare nella notte, incapaci di liberarsi
Dalla pressione incessante del prezzo da pagare

Oh, il prezzo da pagare, oh, il prezzo da pagare,
Non puoi scappare dal prezzo da pagare

Sono venuti da così lontano e hanno aspettato così a lungo
Solo per finire catturati in un sogno dove tutto va per il verso sbagliato
Dove il buio notturno ricaccia indietro la luce del giorno
E tu devi resistere e combattere per il prezzo da pagare

Oh, il prezzo da pagare, oh, il prezzo da pagare,
Non puoi scappare dal prezzo da pagare

Ragazzina giù in spiaggia
Con quel bel bambino tra le braccia
Ti ricordi la storia della Terra Promessa?

Come lui attraversò le sabbie del deserto
E non poté entrare nella terra prescelta
Si fermò sulle sponde del fiume
Per fronteggiare il prezzo da pagare

Quindi lascia che i giochi inizino, faresti meglio a correre, tu, piccolo cuore selvaggio
Puoi correre attraverso tutte le notti e tutti i giorni
Ma proprio oltre la linea del confine, uno straniero di passaggio ha messo un cartello
Che conta gli uomini caduti per il prezzo da pagare
e, ragazza, prima della fine di questo giorno
Tirerò giù quel cartello e lo butterò via.

 

Dario Migliorini

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social!

Condividi questo articolo

Categorie

Il mio Romanzo

Carrello

Commenti

Recensioni recenti

Dario Migliorini

Dario Migliorini

Autore

Mi presento… sono Dario Migliorini, un giovanotto del 1971 nato a Codogno e residente nel Basso Lodigiano. Convivo con Lara, ho una figlia, Elisa, e sono il primo di quattro fratelli. Mi sono laureato in Economia e Commercio e lavoro in banca, ma ho ereditato dal mio compianto papà Umberto la passione per la scrittura. Lui, oltre a essere uno storico amministratore locale, si era appassionato di storia lodigiana e aveva scritto diversi libri sull’argomento. Io, dopo la sua morte, ho curato la pubblicazione di due biografie: E Sono Solo Un Uomo (che racconta la vita del sacerdote missionario Don Mario Prandini) e Il Re Povero (che ripercorre tutto quello che mio padre ha combinato su questa terra). Dal 2008 presiedo anche un Centro Culturale che mio padre aveva fondato nel 1991 e che ora porta il suo nome

Potrebbero piacerti anche

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.