Home » Blog Le Perle » Traduzione Canzoni » Traduzione Thunder Road – Bruce Springsteen

Traduzione Thunder Road – Bruce Springsteen

Aggiornato il 2 Dic, 2022 | Words and Music |

Traduzione di THUNDER ROAD – Bruce Springsteen

 

Leggi qui la mia recensione di Thunder Road

THUNDER ROAD

 

La zanzariera sbatte

Il vestito di Mary svolazza

Come una visione lei balla lungo la veranda

Mentre la radio suona

Roy Orbison, che canta per quelli che si sentono soli

Ehi, quello sono io e tutto ciò che voglio sei tu

Non rimandarmi ancora a casa

Non posso proprio rivedermici ancora da solo

Non tornare dentro di corsa

Tesoro, lo sai perché sono qui

Così sei spaventata e stai pensando

Che forse più così giovani per certe cose

Mostrami un po’ di fiducia, c’è magia nella notte

Non sei una bellezza, ma a me vai bene così

Oh, e per me va tutto bene

 

Puoi nasconderti sotto le coperte

A rimuginare i tuoi dolori

Mettere croci sui tuoi amanti

Gettare rose nella pioggia

Sprecare la tua estate pregando inutilmente

Perché da queste strade si levi un salvatore

Beh, ora… io non sono un eroe, questo è chiaro

Tutta la redenzione che ti posso offrire, ragazza

Sta sotto questo sporco cofano

Con la possibilità di renderlo utile in qualche modo

Ehi, cos’altro ci rimane da fare

Se non tirare giù il finestrino

E lasciare che il vento soffi indietro i tuoi capelli?

La notte si sta spalancando

Queste due corsie ci porteranno ovunque

Abbiamo un’ultima possibilità di avverarlo

Di scambiare con delle buone ruote le nostre ali

Salta su!

Il Paradiso ci attende lungo il percorso

 

Dai, prendi la mia mano

Stanotte cercheremo di raggiungere la terra promessa

Thunder Road, Thunder Road

Là fuori in attesa come un killer sotto il sole

Ehi, so che è tardi ma possiamo farcela, se corriamo

Thunder Road, siediti bene e tieniti forte

Thunder Road

 

Sai, ho preso questa chitarra

E ho imparato a farla parlare

La mia macchina è là sul retro

Se sei pronta ad iniziare la lunga camminata

Dalla tua veranda al mio sedile anteriore

La portiera è aperta ma la corsa non è gratis

E so che ti senti sola

Per le parole che non ti ho detto

Ma stanotte saremo liberi

Tutte le promesse saranno infrante

 

C’erano spettri negli occhi di tutti i ragazzi che hai mandato via

Adesso tormentano questa polverosa strada litoranea

Nelle carcasse bruciate di vecchie Chevrolet

Urlano il tuo nome in strada di notte

La tua toga universitaria è in brandelli ai loro piedi

E nella fredda solitudine che precede l’alba

Puoi sentire i loro motori rombare

Ma quando ti affacci alla veranda se ne sono già andati nel vento

Perciò Mary, salta su!

È una città piena di perdenti

E me ne sto andando da qui per vincere

 

Traduzione di Dario Migliorini

 

Leggi qui la mia recensione di Thunder Road

 

Esprimere se stessi è segno di vitalità e di distinzione. Fallo anche tu e commenta qui.

 

Condividi questo articolo

Ho selezionato per te questi 2 articoli

Coupe deVille

Seguimi sui Social

Inizia ora la tua prova gratuita su amazon music

Commenti Recenti

Recensioni recenti

Dario Migliorini

Dario Migliorini

Autore

Mi presento… sono Dario Migliorini, un giovanotto del 1971 nato a Codogno e residente nel Basso Lodigiano. Convivo con Lara, ho una figlia, Elisa, e sono il primo di quattro fratelli. Mi sono laureato in Economia e Commercio, ma ho ereditato dal mio compianto papà Umberto la passione per la scrittura. Lui, oltre a essere uno storico amministratore locale, si era appassionato di storia lodigiana e aveva scritto diversi libri sull’argomento. Io, dopo la sua morte, ho curato la pubblicazione di due biografie: E Sono Solo Un Uomo (che racconta la vita del sacerdote missionario Don Mario Prandini) e Il Re Povero (che ripercorre tutto quello che mio padre ha combinato su questa terra). Dal 2008 presiedo anche un Centro Culturale che mio padre aveva fondato nel 1991 e che ora porta il suo nome

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *