Home » Blog Le Perle » Traduzione Canzoni » Traduzioni Bruce Springsteen » Traduzione Wild Billy’s Circus Story – Bruce Springsteen

Traduzione Wild Billy’s Circus Story – Bruce Springsteen

Aggiornato il 3 Mar, 2021 | Words and Music |

LEGGI QUI LA MIA RECENSIONE DI WILD BILLY’S CIRCUS STORY

 

LA STORIA DEL CIRCO DI WILD BILLY

Il macchinista scala la sua ruota panoramica come un valoroso, e il mangiatore di fuoco se ne sta in un mare di sudore vittima dell’ondata di caldo

Dietro il tendone una mano gli stringe le gambe sulla lama del mangiatore di spade

E il circo cittadino viaggia sulle onde corte

La pista si stende davanti come una grande aurora di plastica.

La donna cannone, Big Mama, Missy Bimbo è seduta sulla sua sedia e sbadiglia e l’uomo bestia è sdraiato nella sua gabbia annusando popcorn

Mentre il nano si lecca le dita e soffre per il disprezzo di Missy Bimbo

E’ nato il circo cittadino

Whoa, e con una rullata di tamburo vai ballerina avanti e indietro, facendo la ruota su quella corda tesa con un colpo di cannone un lampo accecante si muove attraverso il tendone.

Dannazione, mancherà il suo bersaglio

Oh Dio salva la palla di cannone umana.

E i fratelli volanti Zambini osservano Margarita che fa il suo numero di contorsionismo

E il presentatore fa contare insieme a lui la folla: “Novantacinque, novantasei, novantasette”

Una valigia scassata nella sua mano, silenziosamente si allontana dal circo

E l’autostrada è invasa dalle musiche del carnevale

Danzano come enormi fantasmi truccati nel vento

Un uomo in calzoni gonfi, una faccia triste, una smorfia folle sta correndo a casa in qualche piccola città dell’Ohio

Gesù, manda qualche buona donna a salvare tutti i tuoi clown

E il ragazzo del circo danza come una scimmia sul filo spinato e l’imbonitore flirta con una drogata, lei è giù di corda

E ora gli elefanti danzano davvero funky e l’orchestra suona come fosse scoppiato un incendio nella giungla

Il circo cittadino è al top dell’eccitazione

E il gigante Sansone solleva il piccolo nano Tiny Tim sulle sue spalle, lassù

E lo porta lungo il viale centrale oltre i ragazzi, oltre i marinai

Fino alla sua roulotte poco illuminata

E la ruota panoramica gira e gira come se non dovesse più fermarsi

E il padrone del circo si sporge, sussurra all’orecchio del ragazzino “Hey figliolo, vuoi tentare la grande scalata?”

Tutti a bordo, il Nebraska è la nostra prossima fermata

 

Traduzione di Dario Migliorini

 

LEGGI QUI LA MIA RECENSIONE DI WILD BILLY’S CIRCUS STORY

 

Se ti è piaciuto questo articolo commentalo e condividilo sui tuoi profili Social!

Condividi questo articolo

Ho selezionato per te questi 2 articoli

Seguimi sui Social

Il mio Romanzo

Commenti

Recensioni recenti

Dario Migliorini

Dario Migliorini

Autore

Mi presento… sono Dario Migliorini, un giovanotto del 1971 nato a Codogno e residente nel Basso Lodigiano. Convivo con Lara, ho una figlia, Elisa, e sono il primo di quattro fratelli. Mi sono laureato in Economia e Commercio, ma ho ereditato dal mio compianto papà Umberto la passione per la scrittura. Lui, oltre a essere uno storico amministratore locale, si era appassionato di storia lodigiana e aveva scritto diversi libri sull’argomento. Io, dopo la sua morte, ho curato la pubblicazione di due biografie: E Sono Solo Un Uomo (che racconta la vita del sacerdote missionario Don Mario Prandini) e Il Re Povero (che ripercorre tutto quello che mio padre ha combinato su questa terra). Dal 2008 presiedo anche un Centro Culturale che mio padre aveva fondato nel 1991 e che ora porta il suo nome

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *